«Siamo seriamente preoccupati per quanto sta accadendo riguardo al servizio di assistenza agli studenti diversamente abili e alle loro famiglie. Pur evidenziando la gravissima violazione del capitolato di appalto e del contratto collettivo nazionale di lavoro, siamo preoccupati per il ridimensionamento di un delicatissimo servizio.

Non accettiamo provocazioni dai mestieranti della politica. La vera mortificazione è degli studenti, delle loro famiglie e dei lavoratori interessati. Il nostro disappunto è solo ed esclusivamente incentrato sulla palese violazione del capitolato di appalto nonché del contratto nazionale, con immancabile ridimensionamento di un servizio delicato e che merita certamente più attenzione. Cgil, Cisl e Uil non consentiranno che questo accada e sono pronti ad aprire un tavolo di confronto con l’Amministrazione. »

Articoli correlati