E’ rossanese il docente trovato morto in Tunisia. Massimo Bevacqua, 42 anni, insegnava italiano presso l’Università di Cartagine. La magistratura tunisina sta indagando sulla vicenda. E’ stata già predisposta l’autopsia della salma per accertare le cause della morte. Bevacqua, da tempo, viveva in un appartamento a Sidi Bou Said.

Le autorità tunisine, tuttora, mantengono il massimo riserbo sulle indagini in corso. Dolore e sgomento nella città bizantina, fin dalla diffusione della triste notizia, in cui il giovane docente era molto conosciuto, anche se lavorava, da qualche anno, lontano dal suo luogo di nascita. 

ANTONIO LE FOSSE