Avvocati e Diocesi a confronto sul ruolo sociale della persona
ROSSANO – In un secolo in cui il concetto di Umanesimo ha smarrito il suo reale significato tra la confusione dei linguaggi e dell’interpretazione, finendo per indicare una generica preoccupazione per la vita umana, si è andata delineando un’altra immagine, che è quella proposta dalla scienza, dell’uomo come “macchina biologica”.

All’incontro tra impostazione giuridica e costruzione cattolica, e la possibilità di riscontrare punti di contatto tra i due modi di osservare la realtà, fa da contromisura la contestuale constatazione della presenza di molteplici elementi di divergenza tra le due visioni del mondo.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO