Di fronte agli esiti delle passate elezioni, mi sento di dire qualche parola al nostro nuovo sindaco. Flavio, ti scrivo innanzitutto per complimentarmi con te per questa tua vittoria che sento in parte anche mia, nostra. Una vittoria che è stata ottenuta con sacrificio, sincerità e lealtà. Già, la lealtà! È stata sin da subito il perno della tua posizione, la chiave che ti ha permesso di aprire le porte dei cuori cittadini e di arrivare, con maestria, a conquistare la loro fiducia. Con le tue semplici parole ci hai sempre insegnato quanto fossero belle e importanti la serietà, l’umiltá, la sincerità. Non hai mai promesso mari e monti, ma con la bontà che ti contraddistingue una promessa l’hai fatta:

hai giurato che saresti stato vicino al popolo, che avresti cercato di portare avanti questo paese nei migliori dei modi al fine di innalzare il suo nome in virtù dei suoi aspetti positivi. LEGGI ARTICOLO COMPLETO