CORIGLIANO ROSSANO – Il Comitato locale della Croce Rossa Italiana di Rossano, nel corso di una significativa e commovente cerimonia, ha consegnato una nuova giostra inclusiva alla Città di Corigliano-Rossano in memoria del compianto ed indimenticabile Lucio Lefosse. Questa, per l’occasione, è stata installata al parco giochi di Lido Sant’Angelo che si trova, precisamente, a pochi metri dell’Anfiteatro “Rino Gaetano” sul Viale Mediterraneo. 

Alla cerimonia hanno preso parte: il sindaco Flavio Stasi, l’assessore ai servizi sociali, Donatella Novellis, il nuovo Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana di Rossano, Francesco Costantino, la moglie di Lucio Lefosse, la signora Michela Capalbo accompagnata dai suoi due piccoli figli (Giorgia e Gabriele), i tanti volontari della Croce Rossa, i volontari dell’A.N.P.S. (Associazione Nazionale Polizia di Stato) di Rossano, diverse Associazioni del territorio fra cui “I Figli della Luna” con la presenza del Presidente Lorenzo Notaristefano e di “Mani in Alto” con la presenza anche del Presidente Patrizia Straface, insieme al suo direttivo, i familiari e gli amici di Lucio, ma anche numerosi cittadini del luogo. In seguito, dopo i discorsi di rito da parte delle autorità e del Presidente Francesco Costantino, si è proceduto alla consegna della giostra inclusiva, togliendo il telo coprente, per la gioia di tutti i bambini presenti che, fin da subito, hanno preso d’assalto la giostra in cui hanno vissuto momenti di svago e di pieno divertimento. Sia il sindaco Stasi che l’assessore Novellis hanno voluto ringraziare il Comitato Locale della Croce Rossa Italiana di Rossano per il grande gesto di generosità nei confronti della città e dei bambini del luogo. La giostra è stata acquistata grazie ai fondi raccolti durante le diverse iniziative promosse dalla Croce Rossa. Molto commovente il discorso di Michela Capalbo, moglie di Lucio Lefosse, la quale ha rimarcato, con tanta commozione, di aver vissuto, per circa 25 anni, a fianco di una persona speciale che amava la vita e che era sempre disponibile ad aiutare gli altri. Un intervento, quello di Michela, applaudito da quanti hanno preso parte alla significativa cerimonia. Rilevante, tra l’altro, l’intervento del nuovo Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana di Rossano, Francesco Costantino, il quale ha dichiarato: “Oggi finalmente siamo arrivati alla cerimonia d’inaugurazione della giostra inclusiva presso questa area giochi del nostro lungomare di Rossano. Un’area giochi inclusiva è uno spazio dove i bambini, con disabilità fisiche o con problemi di movimento, possono giocare e divertirsi in sicurezza, insieme a tutti gli altri. La Croce Rossa Italiana è da sempre attenta ai bisogni, alle necessità e ai diritti dei più vulnerabili, nel rispetto dei propri principi e nella ferma convinzione che è un dovere morale di tutti noi fare in modo tale che ogni bambino, indipendentemente dalla propria capacità, possa raggiungere il proprio potenziale attraverso una sfida che comprenda la consapevolezza del rischio e del pericolo. Ciò è realizzabile creando spazi di gioco inclusivi. L’alternativa è l’esclusione, scorretta e indesiderabile, che colpisce i bambini con disabilità e le loro famiglie, prima nel gioco e successivamente nella vita. Questo era il pensiero del nostro Presidente Lucio Lefosse, scomparso prematuramente un anno addietro, conosciuto da tutti in Città per il suo impegno a favore degli indigenti e delle fasce più vulnerabili. Questa la sua idea progettuale che il nostro Comitato ha voluto fortemente realizzare a memoria del suo operato. Il percorso non è stato semplice: il progetto è stato interamente finanziato dal nostro Comitato di Croce Rossa Italiana, attraverso le numerose attività e campagne di raccolta fondi che, da circa due anni a questa parte, abbiamo svolto per riuscire a donare alla nostra Città un esempio concreto di inclusione. Grazie all’Amministrazione comunale che, dal canto suo, ha concesso lo spazio e il suolo per l’installazione del gioco, accelerando nell’ultimo mese il passo, così da permettere ai bambini di usufruirne già da subito, in questa stagione estiva, della nuova giostra. Questo il nostro regalo alla nuova Città di Corigliano-Rossano, ai suoi cittadini ed a tutti i suoi bambini.” La cerimonia è terminata tra gli abbracci tra le autorità, i componenti del Comitato Locale della Croce Rossa ed i familiari dell’indimenticabile Lucio Lefosse. A tutti i presenti, infine, è stato consegnato un coupon omaggio per la degustazione di un gelato presso la gelateria Capani di Lido Sant’Angelo. Complimenti, infine, al Comitato Locale della Croce Rossa Italiana di Rossano per aver voluto donare alla città la nuova giostra inclusiva che sarà utilizzata, in modo particolare, dai bambini del luogo durante il periodo estivo e non solo. 

ANTONIO LE FOSSE