Una strepitosa Odissea 2000 affonda la capolista Policoro

POLICORO – L’Odissea 2000 firma l’impresa andando a vincere sul campo dell’ormai ex capolista Policoro. Una partita perfetta quella giocata dalla formazione di Nelsinho e Labonia che con grande cuore, personalità e acume tattico ha portato a casa una vittoria meritata, facendo anche cadere l’imbattibilità interna dei lucani.

La squadra gialloblù è stata davvero stoica, dimostrando di essere un gruppo granitico composto da calcettisti dalle grandi doti sportive e caratteriali, perché nei 40’ di gioco è capitato di tutto: è andata in vantaggio, è stata raggiunta e sorpassata, è rimasta in 4 nel momento più difficile della partita e, nel finale, è riuscita nel controsorpasso portando a casa la più bella vittoria di questo torneo.

L’Odissea si presenta in campo con grande personalità, nonostante l’assenza di Russo e con un Nelsinho a mezzo servizio che resta in panchina per gran parte dell’incontro, prende l’iniziativa del gioco e mette paura al Policoro con le conclusioni di Rocha, Sapinho, Richichi e Miglioranza. I padroni di casa fanno fatica a fare breccia nella difesa gialloblù e si affidano alle conclusioni da lontano per cercare di sorprendere un attentissimo Soso che fa buona guardia. Il passare dei minuti e la notizia che lo Scanzano vince a Melito innervosisce i locali che subiscono la rete dello svantaggio ad opera di Sapinho ben servito da Richichi. Punto nell’orgoglio il Policoro reagisce ma la squadra di Nelsinho e Labonia tiene bene. Il pareggio arriva quasi per caso ad un minuto dal termine della prima frazione di gioco quando un tiro-cross di Chalo trova smarcato Scharnosky che da due passi segna l’1 a 1, risultato con cui si va al riposo.
Nella ripresa la tensione si taglia a fette, il Policoro è costretto a vincere per mantenere il primato solitario in classifica e si porta in avanti sin dalle prime battute di gioco, anche se è l’Odissea a sfiorare il vantaggio con Sapinho che si vede respingere da Creaco, sulla linea di porta, un delizioso pallonetto. Il Policoro, invece, al primo affondo va in vantaggio grazie a Maurilio Machado. La reazione degli ospiti non si fa attendere e Sapinho riporta subito in parità il match su assist di Rocha. Entrambe le squadre non vogliono accontentarsi del pari e la partita va avanti con azioni da una parte e dall’altra. A metà tempo il Policoro ha la possibilità di giocare con l’uomo in più per l’espulsione di Miglioranza, ma gli uomini di Suriano non sfruttano la grande occasione. Il 3 a 2 per i padroni di casa arriva con la parità numerica e lo segna ancora Maurilio Machado che beffa la difesa dell’Odissea a 5’ dal fischio finale. Il Policoro ha anche la possibilità di segnare il quarto gol che Creaco si mangia a porta vuota. I gialloblù, però, non si danno per vinti e nel finale sferrano l’uno-due che mette al tappeto il Policoro. Nelsinho di testa e un pallonetto dalla ¾ di Richichi mettono il sigillo alla grande prova dell’Odissea 2000.

CENTRO AVIS POLICORO – ODISSEA 2000 ROSSANO  3 – 4  (1 – 1 p.t.)

CENTRO AVIS POLICORO: Laviola, Grandinetti, Fracasso, Fagnano, Scharnovski,
Creaco, Murilo Machado, Chalo, Nucera, Boschiggia, Maycon Machado, Morrone. All. Suriano.

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Rocha, Nelsinho, Apprezzo, Richichi, Miglioranza, Labonia, Calabretta, Calarota, Ambrosio, Sicilia. All. Nelson-Labonia

ARBITRI: Romanello (Padova) e Cavicchiolo (Bassano del Grappa). CRONO: De Candia (Molfetta).

MARCATORI: Sapinho, Scharnovsky, Machado, Sapinho, Machado, Nelsinho, Richichi. 

    
                                                                                                      Pierluigi Noce                     
                                                                                                     Addetto Stampa