Attività produttive, snellire la burocrazia


La Commissione Consiliare lavora su nuovo testo unico.

 Semplificazione della burocrazia. Rossano tra i primi comuni in Italia ad adottare le nuove disposizioni in materia di commercio e attività produttive.

Una nuova regolamentazione comunale semplice e chiara denominata “TESTO UNICO DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI” che sarà la bussola di tutti i commercianti. La bozza del regolamento all’esame della Commissione Consiliare Attività Produttive. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi, tra la Commissione consiliare Turismo e Attività Produttive, presieduta da Giandomenico FEDERICO, l’Amministrazione Comunale rappresentata dall’assessore al ramo Guglielmo CAPUTO, il Responsabile Suap Carlo LUCISANO, una delegazione della polizia municipale, i vicecomandante Giuseppe CALABRÒ e Pietro PIRILLO,  e l’ispettore Gennaro ARCOVIO ed i responsabili del Dipartimento di prevenzione ASP di Cosenza, Servizi SVET, SIAN, SISP e SPISAL di Rossano.

Il commercio e le attività produttive – afferma il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI – sono state da sempre tra le priorità delle amministrazioni di centro destra. Abbiamo sempre guardato con rigore ed attenzione a questo settore strategico per la crescita della Città. Non ultima l’adozione di questo nuovo ed innovativo strumento. Ringrazio il presidente della commissione, l’assessore CAPUTO e gli uffici preposti, per l’intenso e scrupoloso lavoro che stanno svolgendo.

La fase di confronto sinergico, tra i diversi enti coinvolti nella programmazione – aggiunge l’assessore al turismo e alle attività produttive – che porterà alla stesura finale del Testo Unico del Commercio e dei Servizi, è un momento essenziale per rendere questo disciplinare massimamente condiviso ed utile a quanti ne saranno i fruitori. Soprattutto i cittadini, avranno un efficace strumento cui fare riferimento per non incorrere in errori e snellire quelle pratiche e quegli iter burocratici spesso incomprensibili e farraginosi.

Il Presidente della commissione Giandomenico FEDERICO, ha evidenziato l’importanza dell’incontro con i vertici dell’ASP ai fini dell’adozione del nuovo strumento. Il regolamento tuttora in uso – dichiara il consigliere – è ormai desueto e superato da tutte le novità legislative intervenute. L’obiettivo del nuovo Testo Unico è anche quello di snellire la burocrazia, favorire le attività commerciali accelerando, ove possibile, i tempi di apertura delle nuove attività.

Il TESTO UNICO DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI racchiude un complesso di norme diviso per Titoli: Commercio al dettaglio in sede fissa e vendita giornali e riviste; Commercio al dettaglio su aree pubbliche; Somministrazione al pubblico di alimenti e bevande; Procedure per l’esercizio delle funzioni di polizia amministrativa; Artigianato (attività di acconciatore-estetista, tintolavanderia, panificio, prodotti di gastronomia ed esercizi similari); Servizio di noleggio con conducente e Taxi. – La bozza del regolamento ad oggi è ancora all’esame della Commissione Consiliare Attività Produttive. Si attendono le osservazioni e pareri da parte del dipartimento di prevenzione dell’ASP di Cosenza, da parte della PM. Un ulteriore step, riguarderà il confronto con le associazioni di categoria. Infine, il servizio urbanistica del Comune, dovrà fornire tutti gli elaborati grafici necessari all’individuazione delle aree pubbliche per lo svolgimento di mercati, fiere, posteggi ed altro, per la vendita da parte degli ambulanti, ed infine per ospitare gli spettacoli itineranti.