Sindaco e Amministrazione Comunale parteciperanno ad assemblea Ergife, Antoniotti nella capitale già da mercoledì
 Per dire no al taglio incostituzionale, inutile ed irrazionale degli uffici giudiziari e, in particolare, per dire no alla soppressione del Tribunale di Rossano. Sarà questo il leitmotiv che caratterizzerà la manifestazione nazionale, promossa dall’Organismo unitario dell’avvocatura italiana (OUA),

in programma per il prossimo GIOVEDÌ 30 MAGGIO 2013 alle ORE 10.00, presso l’HOTEL ERGIFE in ROMA. All’evento ha aderito anche l’Amministrazione comunale che metterà a disposizione di quanti vorranno partecipare alla giornata di protesta un PULLMAN GRATUITO.

È quanto fa sapere il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI che insieme al presidente dell’Assise civica, Vincenzo SCARCELLO, all’assessore agli affari generali, Rodolfo ALFIERI, e ad altri rappresentanti del Consiglio comunale prenderà parte all’assemblea capitolina.

Insieme alle diverse iniziative messe in cantiere negli ultimi due anni – afferma il Primo cittadino – la manifestazione di giovedì rappresenta un altro appuntamento importante nel lungo percorso che dovrà portare, inevitabilmente, alla tutela del Tribunale di Rossano. In più occasioni ho avuto modo di ribadire che questa battaglia non ha e non deve avere colori politici. Per questo motivo ho voluto creare massima sinergia con quanti, insieme all’Amministrazione comunale, sono impegnati per la salvaguardia del presidio giudiziario. Anche per questo, sarò presente a Roma già da MERCOLEDÌ 29 – conclude ANTONIOTTI – per interloquire con alcuni rappresentanti del Governo centrale e perorare la sacrosanta causa del nostro Palazzo di giustizia.

Alla manifestazione, insieme all’Esecutivo, parteciperanno, tra gli altri, anche il Consiglio dell’Ordine degli avvocati del Tribunale di Rossano, il comitato “sei da salvare” e diversi cittadini che hanno già garantito la loro adesione.

Durante l’assemblea di GIOVEDÌ 30 MAGGIO si discuterà attorno alle diverse problematiche che interessano il panorama giudiziario italiano. Ed in particolare della nuova geografia dei tribunali che ha decretato, appunto, la soppressione del presidio rossanese. Pertanto, si chiederà al governo una momentanea proroga dell’entrata in vigore del provvedimento, prevista per SETTEMBRE 2013, che porti all’annullamento dello stesso decreto.

Per quanti volessero prendere parte all’iniziativa, infine, è possibile prenotare gli ultimi posti gratuiti sul pullman, contattando la segreteria del Sindaco di Rossano allo 0983.529401 oppure contattando il comitato organizzatore attraverso la pagina FACEBOOK “Io non chiudo”. La partenza per ROMA è prevista per il prossimo GIOVEDÌ 30 MAGGIO alle ORE 3.45 da Viale LUCA DE ROSIS, allo SCALO. Rientro nella serata dello stesso giorno.