Caputo si dimetta.
Lo stato dell’ospedale di Rossano e della Sanità lungo tutta la costa ionica cosentina continua ad essere drammatico: accedere al pronto soccorso è un terno al lotto e prevede ore ed ore di estenuante e pericolosa attesa; ricevere ricovero è pressoché impossibile;

i reparti sono pieni e sguarniti, per non parlare dell’accesso ai servizi, con prenotazioni che si prolungano negli anni a venire; gli organici sono sotto dimensionati ed i medici risultano impotenti ed impossibilitati a garantire i servizi minimi.
LEGGI TUTTO