Il Consigliere comunale all’incontro di Fratelli d’Italia . Strali contro esecutivo: no a politici di mestiere.
 “Mettiamo a tacere tutte quelle voci che vorrebbero un mio passaggio a FRATELLI D’ITALIA. Resto nel gruppo misto. Almeno per il momento. Ero e resto, comunque, una donna di centro destra, così come mi ha conosciuto il mio ampio elettorato. Di Ernesto RAPANI ammiro il coraggio di essersi allontanato e di aver preso posizioni verso un’Amministrazione Comunale

che altro non ha saputo dimostrare, in questi anni di mandato, di preferire amici e parenti a professionisti e graduatorie che avrebbero consentito a chi ne aveva effettivo bisogno di occupare un posto di lavoro. Bisogna andare tra la gente non solo quando si è prossimi alla campagna elettorale; la Politica deve essere missione, per e con la gente. No ai politici di mestiere”.

È quanto ha dichiarato il consigliere comunale Patrizia UVA intervenendo all’incontro promosso oggi, domenica 5, dal movimento cittadino di FRATELLI D’ITALIA per salutare, insieme ad iscritti e simpatizzanti, il nuovo anno.   

Al partecipato incontro ospitato dalla sala interna della pizzeria “VOGLIA”, allo scalo di Rossano, hanno preso parte e sono intervenuti, moderati  da Gianluca CAPPARELLI, oltre a Luca BELMONTE, portavoce per la provincia di Cosenza, anche il Presidente del Consiglio comunale Vincenzo SCARCELLO, Marco GRAZIANO della sezione locale di Autonomia e Diritti, Antonio PASSERINI del Movimento 5 Stelle e Giovanni LEFOSSE dell’ex MPA. Ha concluso la serie di interventi il consigliere provinciale e responsabile territoriale di FdI Ernesto RAPANI.

LIBERI, ONESTI E SENZA PAURA. È lo slogan che ha ispirato gli interventi della convention. Chiusura del tribunale, mancato adeguamento dei servizi legati alla sanità e ai trasporti e governo della cosa pubblica, sono, in sintesi, gli argomenti maggiormente trattati dagli intervenuti.  {fcomments}{jcomments off}