Pizzuti: iniziativa che promuove il valore della famiglia.
Favorire il rapporto intergenerazionale, affinché tutti possano sentirsi utili nella società e meno soli in famiglia. Con questo obiettivo si è svolto il concorso “Nonni e nipoti” – un incontro possibile e un’occasione di reciproco arricchimento, rivolto agli alunni delle scuole cittadine Primarie e Secondarie di Primo Grado.

La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo mercoledì 4 Giugno, alle ore 10.00, nella Palestra della Scuola media “Roncalli”. Pizzuti: Essenziali iniziative che stimolano il confronto tra generazioni.

L’iniziativa è stata promossa da Anteas Rossano, in collaborazione con la Fnp-Cisl e con il patrocinio del Comune di Rossano. L’evento conclusivo di  premiazione è stato organizzato dalla coordinatrice territoriale donne della Federazione Nazionale Pensionati Margherita Carignola, dal presidente dell’Associazione Anteas Antonio Guarasci e dal segretario provinciale Fnp Salvatore Graziano.

Una iniziativa lodevole e di grande valore sociale – dichiara l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Stella Pizzuti – perché mette in risalto il valore fondamentale della famiglia e dei rapporti umani, in specie quelli intergenerazionali. I nonni nello specifico, ed in generale gli anziani sono una grande risorsa. Essi rappresentano con la loro esperienza, saggezza ma soprattutto memoria, le radici della nostra società oltre ad essere una “miniera culturale” per il cammino di crescita per i più giovani.

I piccoli partecipanti, provenienti dalle scuole Medie Roncalli, Levi, Da Vinci, Amica, e Primarie di S. Domenico, Frasso e Polifunzionale, hanno illustrato il proprio rapporto con i nonni nella forma espressiva preferita, foto, pittura e grafica, corredata da didascalia significativa. I lavori, sono stati ritirati dagli organizzatori dell’Anteas e consegnati ad una commissione di esperti, che ne ha decretato i vincitori.