Servono interventi sulle istituzioni giudiziarie calabresi.
Lo ammettiamo: quando pensiamo di aver visto tutto, il TAR Calabria riesce sempre a stupirci per fantasia ed audacia.
Per chi non conoscesse i capolavori del passato, ricordiamo che qualche mese fa il TAR sentenziò che la strada che conduce alla discarica di Scala Coeli è a norma senza essere a norma.

Proprio così: la strada non rispetta le normative di sicurezza, non è percorribile, non rispetta le prescrizioni dell’AIA, è disseminata di lavori abusivi ma secondo il TAR, visto che la maggiorparte delle altre strade calabresi non sono a norma, allora anche questa va bene così. Non è uno scherzo, ma un magnifico esempio di letteratura fantasy applicata alla giurisprudenza che sarebbe da best-seller se non influenzasse la vita di migliaia di cittadini. Qualora qualcuno ancora si stupisse se in Calabria crollano i ponti o franano le strade, stia tranquillo, è tutto legale: in fondo franano tutte.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO