E’ stato presentato, nella serata di mercoledì 23 agosto, il libro scritto dall’On. Peppino Accroglianò dal titolo: “Cristianesimo e Questione Sociale” nella città del Codex. All’evento, presso l’Auditorium “Alessandro Amarelli” allo Scalo di Rossano, hanno preso parte, dopo i saluti istituzionali da parte del sindaco Stefano Mascaro 

e l’intervento del giovane Diego Abenante (studente al Liceo Scientifico di Rossano), i Magistrati: Caterina Garufi in servizio all’ufficio Legislativo del Ministero della Giustizia, Domenico Chindemi (Magistrato di Cassazione e Presidente della Commissione Tributaria Regionale della Lombardia), Riccardo Greco (Presidente del Tribunale dei minori di Bari), ma anche Chiara Rosa Blefari (Docente di Diritto Processuale Penale in Roma), il Prof. Francesco Amarelli (Ordinario di Storia del Diritto Romano) e l’On. Peppino Accroglianò (Presidente del Centro Culturale Calabrese ed autore del libro). Accroglianò, dopo aver ringraziato i relatori e quanti hanno preso parte all’evento, ha voluto rivolgere un pensiero al compianto Mons. Antonio Ciliberti e si è soffermato sul cristianesimo e sulle questioni sociali che appartengono al mondo attuale con la crisi economica che ha messo in ginocchio l’economia di un Paese, l’Italia, che era tra le maggiori potenze mondiali. Le conclusioni sono state affidate a S.E. Mons. Giuseppe Satriano (Arcivescovo della Diocesi di Rossano-Cariati) che, durante il suo intervento, ha rimarcato alcuni passaggi del libro e si è soffermato, soprattutto, sui problemi della società attuale: dalla disoccupazione giovanile alla mancanza di lavoro, dai disagi che vi sono nel territorio alle problematiche sociali. Interventi, quelli dei relatori, condivisi ed apprezzati da coloro i quali hanno partecipato alla significativa iniziativa presso l’Auditorium “Alessandro Amarelli” allo Scalo di Rossano. Nel corso dell’interessante incontro-dibattito, coordinato dall’avvocato Cataldo Calabretta, ci sono stati anche alcuni intermezzi musicali a cura della bravissima e giovanissima cantante rossanese: Valeria Campana. Il libro, in sostanza, racconta l’attualità della dottrina cristiana e la sua incidenza sia nella storia dell’uomo che nella dimensione sociale. Questo, dunque, il leitmotiv del libro scritto dal Presidente del C3 (Centro Culturale Calabrese) International. Il testo si propone di riaprire il dibattito avviato dalla Rerum Novarum di Leone XIII° nel 1891. “La povertà sempre più diffusa, la perdita del lavoro e le disparità di classe oggi sempre più ampie – spiega Accroglianò – costituiscono gli elementi della questione sociale che meritano non soltanto un’attenta rilettura in chiave cristiana, ma anche interventi e iniziative risolutive”. Il libro che è stato gradito a Papa Francesco, il quale lo ha fatto tradurre in lingua spagnola e portoghese per diffonderlo in Argentina e Brasile, è stato apprezzato dai relatori e non solo. Da sottolineare, infine, la presenza di un numeroso e qualificato pubblico in platea sia nel Salone degli Specchi del Castello Ducale di Corigliano Calabro, martedì 22 agosto, e sia presso l’Auditorium “Alessandro Amarelli” allo Scalo di Rossano nella serata di mercoledì 23 agosto. Soddisfatto, in modo particolare, l’On. Peppino Accroglianò per la buona riuscita dei due appuntamenti sia nella città ausonica e sia nella città del Codex.
ANTONIO LE FOSSE