L’immigrazione è diventato uno dei temi caldi della politica e, apparentemente, dovrebbe essere uno di quei temi su cui i libertari potrebbero divertirsi un mondo, poiché gli uomini dovrebbero essere lasciati liberi di spostarsi ovunque e a loro piacimento. Invece non è così, poiché anche i libertari prevedono precise limitazioni al movimento delle persone da un paese all’altro.

 Infatti, mentre una merce che si sposta interessa solo coloro che l’acquistano e la vendono, diversa è la situazione di un individuo che lasci il proprio paese d’origine per venire a vivere qui da noi. In questo caso, infatti, egli inizia a usare strade, ospedali, scuole e altri beni pubblici che non ha in alcun modo contribuito a pagare.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO