COLAMARIA (UDICON): ALTRO CHE DESTAGIONALIZZAZIONE! MIGLIORARE SERVIZI AL CITTADINO E AL TURISTA.

CORIGLIANO-ROSSANO (Cs), venerdì 4 giugno 2021 – Come si può pensare di destagionalizzare l’offerta turistica se ancora nel 2021, quando altrove la stagione balneare è partita già da un pezzo, volendo usufruire delle spiagge libere, siamo costretti a dribblare tra frigoriferi e lavatrici arrugginite e rifiuti di ogni genere abbandonati sulla battigia?

È quanto si chiede Ferruccio Colamaria, presidente provinciale UDICON (Unione per la Difesa dei Consumatori) denunciando lo stato di degrado e sporcizia che si registra sull’intero litorale di Corigliano – Rossano e auspicando che, chi di competenza, possa intervenire in tempi celeri per rimediare all’inaccettabile ritardo.

Il servizio di pulizia delle spiagge – aggiunge – doveva essere anticipato visto che usciamo da un periodo di chiusura e restrizioni e la gente avverte con ancora più forza la necessità di tornare a vivere spazi all’area aperta.

Cumuli a formare delle vere e proprie montagne insormontabili di sassi, spostati dai gestori dei lidi e accantonati nella spiaggia libera, erba alta e stralci restituiti dalle mareggiate depositati sull’arenile. È, questo, lo scenario che ci troviamo di fronte – va avanti – e che sicuramente non rappresenta una bella cartolina tanto per i residenti che per gli ospiti.

Ci dispiace constatare – prosegue Colamaria – che la fotografia di degrado e sporcizia si registra ancora più grave nelle contrade. Nel contestare, ovviamente – continua il presidente provinciale Udicon – l’inciviltà di quanti deturpano l’ambiente e si rendono protagonisti di azioni irrispettose della normale convivenza civile, auspichiamo che possano essere maggiori l’attenzione ed i controlli sul territorio a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. – (Fonte: Udicon Provinciale Cosenza – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying)