La grande staffetta di atleti paralimpici ideata da Alex Zanardi, in attesa del traguardo di Catania, passerà tre giorni dalla Calabria con quattro tappe e un grande evento a Corigliano-Rossano.

CORIGLIANO-ROSSANO 22 luglio 2021 – Obiettivo Tricolore sbarca in Calabria. La lunga staffetta di atleti paralimpici ideata lo scorso anno da Alex Zanardi sta per concludere il suo lungo viaggio attraverso l’Italia e prima di tagliare il traguardo di Catania passerà dalla Calabria dove si fermerà tre giorni con quattro tappe e un grande evento.

Obiettivo Tricolore è la staffetta di Obiettivo3, il centro d’ascolto e avviamento allo sport paralimpico fondato nel 2017 da Alex Zanardi. Partita più di due settimane fa da tre punti diversi del nord Italia, la staffetta si è unita domenica 11 luglio a Bologna, da dove ha proseguito con unico serpentone verso sud. In totale saranno percorsi 3000 chilometri da 70 atleti paralimpici, per un totale di 54 tappe e 18 regioni attraversate in handbike, bicicletta o carrozzina olimpica.

La manifestazione è arrivata oggi, giovedì 22 luglio, in Calabria, con un trasferimento di tappa da Taranto. La carovana è stata accolta dal comune di Corigliano-Rossano che già dalle prime ore del pomeriggio ha allestito un villaggio sportivo all’Anfiteatro Rino Gaetano sul Lungomare Sant’Angelo. Qui c’è stata possibilità, per gli aspiranti atleti disabili, di provare i mezzi e candidarsi a far parte di Obiettivo3.

Ad animare il villaggio ci hanno pensato anche varie associazioni del territorio come i “I figli della Luna”, che sta portando avanti un progetto di mobilità garantita per persone diversamente abili in collaborazione con l’azienda di trasporti bolognese Pmg. Presenti anche le associazioni “Gocce del deserto” e “Azzura”, la Croce Rossa Italiana ed alcune realtà sportive locali.

Domani, sempre dall’anfiteatro Rino Gaetano, la staffetta ripartirà alle 9 con l’atleta romano Diego Gastaldi che porterà il testimone fino a Crotone dove lo passerà al ciclista salentino Pierluigi Maggio. Quest’ultimo sarà protagonista di due tappe, domani pomeriggio da Crotone a Soverato e sabato mattina da Soverato a Melito Porto San Giovanni. Qui passerà il testimone all’handbiker calabrese, di Serra San Bruno, Erika Scrivo, che lo porterà fino a Villa San Giovanni prima dello sbarco in Sicilia.

«Siamo davvero felici di poter accogliere questa splendida manifestazione – ha commentato Donatella Novellis, assessore alla città della Cultura e della Solidarietà – ringrazio Obiettivo3 che ha scelto il nostro comune come sede di tappa e di villaggio e mi auguro che questa giornata possa essere di ispirazione per tante persone disabili che sognano un futuro nel mondo dello sport. La staffetta ci insegna che nulla è impossibile, bisogna sempre avere fiducia in sé stessi. E chissà che anche da Corigliano-Rossano non possa partire un lungo percorso verso le Paralimpiadi».

«È un con orgoglio che accogliamo la Staffetta Tricolore a Corigliano-Rossano – ha affermato l’assessore al Turismo, Tiziano Caudullo – l’inclusione, la resilienza e la speranza, sono valori in cui crediamo e fondiamo la nostra opera»

La staffetta di Obiettivo Tricolore corre anche su Rete del Dono, dove è stata aperta una raccolta fondi alla quale chiunque potrà donare liberamente per aiutare a crescere Obiettivo3.

Obiettivo Tricolore è reso possibile grazie alla collaborazione di Unicredit, in qualità di Main Sponsor, e di importanti aziende che hanno deciso di supportare l’iniziativa.