Significativa cerimonia nella Cattedrale di Rossano, nella serata di venerdì 12 agosto 2022, per festeggiare il 50° anniversario di sacerdozio di S.E. Mons. Francesco Milito (Vescovo della Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi).

All’importante ricorrenza hanno preso parte, oltre ai familiari, i Vescovi: S.E. Mons. Maurizio Aloise e S.E. Mons. Luigi Renzo, ma anche i parroci dell’intera Diocesi e numerosi fedeli. La celebrazione eucaristica, per l’occasione, è stata animata dal Coro della Cattedrale diretto dal Maestro Luigi Pignataro. Mons. Milito, nato a Rossano, viene ordinato sacerdote il 12 agosto 1972. Nel 1988 consegue il Diploma di Archivistica presso la Scuola dell’Archivio Segreto Vaticano e, nel 2003, quello di Teologia Pastorale al Pontificio Istituto “Redemptor Hominis” della Pontificia Università Lateranense. Dopo l’ordinazione sacerdotale ricopre nell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati vari incarichi pastorali: Animatore nel Seminario Arcivescovile, Responsabile dell’Archivio Storico diocesano, Assistente spirituale del Settore Giovani di Azione Cattolica, infine Rettore del Seminario Arcivescovile. Dal 1978 al 1985 è stato Rettore del Seminario Regionale “San Pio X” di Catanzaro e Direttore dello Studio Teologico Calabrese. Cappellano di Sua Santità dal 1983, è Officiale della Segreteria di Stato dal 1985 al 1988. Rientrato in Diocesi, torna a fare il Parroco del “Sacro Cuore di Gesù” a Rossano Scalo. Poi ancora Vicario Generale di Rossano-Cariati, Segretario Delegato Generale del Sinodo diocesano, Docente di Storia della Chiesa e di Archivistica presso l’Istituto Teologico Calabro “San Pio X” di Catanzaro, Canonico Arcidiacono del Capitolo Cattedrale di Rossano, e direttore del mensile diocesano “Camminare insieme” dal 2000 al 2008. Dal 1993 al 2006 diventa Vicario Episcopale per l’evangelizzazione, la catechesi, la cultura e la scuola dell’arcidiocesi di Rossano-Cariati, e dal 2007 è Vicario Episcopale per l’ecumenismo e la cultura oltre che Direttore dell’Archivio Storico diocesano. Diventa Vescovo il 4 aprile 2012 e viene consacrato il 13 maggio 2012. Fa il suo ingresso nella Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi il 30 giugno 2012 e, il 24 settembre 2013, viene nominato dal Consiglio Permanente della CEI (Conferenza Episcopale Italiana), Presidente dell’Associazione dei bibliotecari ecclesiastici italiani. Nel 2013 diventa Vice-presidente della Conferenza Episcopale Calabra, della quale è anche direttore dell’Archivio. Viene nominato nel 2020 membro del Dipartimento di analisi, studio e monitoraggio dei fenomeni criminali e mafiosi della Pontificia Accademia Mariana Internazionale e nel 2021 nella Commissione Episcopale Cei per la cultura e le comunicazioni sociali. A Mons. Francesco Milito, al termine della Santa Messa, è stato consegnato un quadro con l’effige della Madonna Achiropita di cui Mons. Milito è molto devoto. In tanti (sacerdoti e semplici cittadini) si sono avvicinati a Mons. Milito per formulare gli auguri in occasione dell’importante e significativa ricorrenza. Numerosi, infine, i messaggi di auguri arrivati a Mons. Milito, da diverse autorità e dalla Conferenza Episcopale Calabra, per il suo 50° anniversario di sacerdozio e 10 di Vescovo alla guida della Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi in Provincia di Reggio Calabria. Auguri e buon cammino… a Mons. Milito.

ANTONIO LE FOSSE