Grande ammirazione per i meravigliosi lavori ad uncinetto installati in Via Roma a Corigliano e sul Corso Garibaldi a Rossano. La lodevole e significativa iniziativa è stata promossa dall’Associazione “Sosteniamo Corigliano-Rossano”

che ha visto il coinvolgimento di 110 donne del territorio. “Fili che uniscono” è stato realizzato con il patrocinio del Comune unico di Corigliano-Rossano nell’ambito del progetto europeo Urbact di cui l’importante città jonica fa parte insieme ad altre 6 città italiane. Progetto che prevede l’eco-sostenibilità, il coinvolgimento dei cittadini, la beneficenza e la bellezza. Alcuni teli, proprio sul tema della solidarietà e del riciclo, una volta smontati, a fine estate, verranno puliti, disinfettati e donati ad un centro di beneficienza del luogo. Essi faranno da copertina ai tanti bambini in difficoltà. Il cielo di granny, sia nell’area di Rossano e sia nell’area di Corigliano, ha voluto mettere in risalto i lavori manuali di un centinaio di donne del territorio che hanno offerto, con grane amore e dedizione, alla cittadinanza un’enorme tenda, bella da vedere ed utile per ripararsi dai raggi del sole. Ognuna ha lavorato, secondo il proprio gusto, i filati, così come avveniva nell’antica tradizione locale, quando, a causa della scarsa disponibilità economica, si utilizzava materiale da riciclo avanzato da altri lavori. I manufatti sono stati, poi, assemblati fino a creare un enorme puzzle, vivace e coloratissimo. L’installazione, ad ogni modo, ha voluto rappresentare una rivisitazione, in chiave moderna, delle coperte che tradizionalmente venivano esposte, lungo i balconi, durante il passaggio delle diverse processioni. Il messaggio dell’Associazione “Sosteniamo Corigliano-Rossano” è anche quello di voler tenere in vita le antiche tradizioni coniugandole con la cultura e l’arte moderna. Piena soddisfazione è stata manifestata, in modo particolare, dal Presidente dell’Associazione, Graziella Colamaria, che ha ringraziato l’Amministrazione comunale e l’Ufficio Europa di Corigliano-Rossano, oltre alla dottoressa Benedetta De Vita, ma anche le tante donne del territorio che, con grande impegno ed artigianalità, hanno realizzato le pregevoli opere che sono state installate in Via Roma a Corigliano e sul Corso Garibaldi a Rossano. Complimenti, infine, all’Associazione “Sosteniamo Corigliano-Rossano” per la lodevole iniziativa ed anche alle 110 donne del territorio che hanno realizzato le pregevoli opere ad uncinetto ammirate dai numerosi turisti e residenti. Prossima iniziativa dell’Associazione “Sosteniamo Corigliano-Rossano” è in programma lunedì 26 settembre 2022, in occasione dei festeggiamenti civili e religiosi in onore di San Nilo Abate (Santo Patrono di Rossano), con l’inaugurazione e l’abbellimento della scalinata di Piazza Grottaferrata, nel cuore del centro storico bizantino. La cerimonia avverrà alle ore 11:30 alla presenza di diverse autorità civili, militari e religiose. La cittadinanza è invitata a partecipare.

ANTONIO LE FOSSE