LECTIO MAGISTRALIS GRASSI HA CALAMITATO PLATEA. MOVIMENTO PRO VITA, EVENTO STRAORDINARIO.

CORIGLIANO-ROSSANO (Cs), venerdì 10 marzo 2023 – Pensare ad una società che possa favorire cura e speranza, intesi come percorsi di tutela della dignità e della libertà di ogni persona e soprattutto delle persone più fragili, presuppone che ci sia qualcuno che possa garantire questi percorsi, un destinatario ed uno sguardo condiviso verso il futuro. Fare da collante tra questi universi, è la sfida che il Movimento per la Vita di Corigliano – Rossano, vuole continuare a raccogliere e vincere insieme a tutti gli attori sociali, dai cittadini, al mondo dell’associazionismo, passando dalla chiesa e fino alla politica.

È quanto dichiara il vicepresidente del sodalizio Salvatore Fontana esprimendo soddisfazione, con il presidente Natale Bruno per l’entusiasmante successo di pubblico fatto registrare in occasione del convegno annuale, del Movimento per la Vita con la Lectio Magistralis del professore Pietro Grassi che ha letteralmente calamitato l’attenzione dei numerosi ospiti intervenuti, ospitato nei giorni scorsi nel prestigioso Salone degli Stemmi del Palazzo Arcivescovile di Rossano.

Sottolineando a più riprese l’importanza della cura della persona a 360 gradi, il Professore si è soffermato molto sul significato e sul valore etico e bioetico del momento della morte, da accompagnare sempre con la massima dignità.

Per una società della cura e della speranza – il valore della vita tra fragilità, dolore e morte. È stato, questo, il tema del convegno che si è aperto con un minuto di silenzio per le vittime del nubifragio di Steccato di Cutro che ancora oggi continua a restituire vittime.

Il momento culturale ha fatto registrare gli interventi, tra gli altri, anche dell’Arcivescovo Monsignor Maurizio Aloise e di Monsignor Luigi Renzo, Vescovo Emerito di Mileto-Nicotera-Tropea, del senatore Ernesto Rapani, del deputato Elisa Scutellà, dei consiglieri regionali Pasqualina Straface, Luciana de Francesco e Giuseppe Graziano e dell’assessore provinciale Adele Olivo.

Insieme ai relatori Michele Florio, docente dell’istituto teologico cosentino Redemptoris Custos, di Francesco Nigro Imperiale, dirigente cure palliative domiciliari san Vitaliano Cosenza e di Aquilina Sergio, autentico punto di riferimento del Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano, hanno portato il loro contributo anche Mario Smurra, Presidente Onorario, Francesco Saverio Ardito, rappresentante del Movimento per la Vita Italiano e Rosella Antonelli, Presidente di FederVita Calabria. – (Fonte: Movimento per la vita – Corigliano-Rossano – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying).

Articoli correlati