Pubblicata sul sito la graduatoria che nel rispetto della privacy riporta i numeri di protocollo della Dichiarazione Sostitutiva Unica.

CORIGLIANO-ROSSANO, 20 luglio 2023 – Da oggi – giovedì 20 luglio – potranno essere ritirate negli uffici del settore – Politiche di Promozione sociale, Palazzo Garopoli in via Barnaba Abenante e Palazzo San Bernardino in Via San Bernardino, le comunicazioni che consentiranno agli aventi diritto di ritirare, negli uffici postali, la carta “Dedicata a te” per l’acquisto di beni e alimenti di prima necessità.

Il Comune di Corigliano-Rossano, avendo già provveduto ad effettuare le opportune verifiche anagrafiche, ha predisposto le comunicazioni che contengono il nominativo del beneficiario con il codice della carta assegnata e le modalità per il ritiro alle poste.

I beneficiari della misura sono stati individuati dall’Inps tra i cittadini appartenenti ai nuclei familiari di almeno tre componenti con indicatore ISEE non superiore ai 15.000 euro. L’ammontare del sussidio economico è pari a euro 382,50 e per attivarlo è necessario effettuare un primo pagamento con la carta assegnata entro il 15 settembre 2023.
Per riscontrare la propria presenza tra i soggetti aventi diritto, è possibile consultare l’apposito elenco – pubblicato sul portale www.Comunecoriglianorossano.eu

Insieme alle altre informazioni utili – che, nel rispetto della privacy, riporta i numeri di protocollo della Dichiarazione Sostitutiva Unica presentata dall’interessato al fine di ottenere la certificazione Isee.
Gli sportelli comunali a Palazzo Garopoli e Palazzo S.Bernardino saranno aperti da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13; il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 16:30.

Si chiama “Dedicata a te” la Carta Risparmio Spesa, nota anche come Carta Solidale, introdotta dalla Legge di Bilancio 2023 che punta ad aiutare le famiglie colpite dall’inflazione dei prezzi nell’acquisto di beni di prima necessità. La misura, che è inclusa in un nutrito elenco di agevolazioni previste quest’anno, come il Reddito Alimentare, è stato dotato di un Fondo che vale 500 milioni di euro, che andranno distribuiti ai vari Comuni. Dal 18 luglio inizierà la diffusione della Card a circa 1,3 milioni di cittadini appartenenti ai nuclei familiari residenti nel territorio italiano e in possesso di un ISEE non superiore a 15 mila euro. La Carta Risparmio Spesa 2023 consiste nell’erogazione di una Card PostePay che avrà una valenza simile ai buoni spesa. Saranno erogati dal Comune di appartenenza, che dovrà anche comunicare ai beneficiari le modalità di ritiro del nuovo ammortizzatore sociale.
L’importo massimo della Card è di 382,50 euro. Tale cifra potrà essere utilizzata negli esercizi commerciali e supermercati che aderiranno all’iniziativa, e solo per l’acquisto di beni di prima necessità, in particolare beni alimentari.

Articoli correlati