E’ stato festeggiato il primo anno di vita del Gruppo Intercomunale AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi) a Corigliano-Rossano. La Presidente Pina Maria Russo insieme all’intero direttivo hanno organizzato, per l’occasione,

una cena presso l’Emporium Cafè, in Rossano centro, dove si sono vissuti momenti di grande aggregazione e convivialità fra tutti i partecipanti. La stessa Presidente, prima dell’inizio della cena, ha voluto tracciare il bilancio delle diverse iniziative portate avanti in questo primo anno di vita dal gruppo AIDO di Co-Ro ed ha voluto ringraziare, allo stesso tempo, quanti hanno preso parte all’evento. Presenti anche il Presidente del Consiglio comunale di Corigliano-Rossano, Marinella Grillo, l’Assessore comunale Tatiana Novello, la consigliera comunale Liliana Zangaro, ma anche i rappresentanti di diverse Associazioni del territorio quali: Vincenzino Filippelli, Centro Aiuto alla Vita, gli Amici del Liceo Classico “San Nilo” di Rossano e tanti altri. La serata, allietata dalla buona musica dal duo: Gianluca Chiarelli (voce e chitarra elettrica) e Antonio Campana (alla batteria), è terminata con il fatidico taglio della torta ed il brindisi di auguri. Piena soddisfazione è stata manifestata dalla Presidente Pina Maria Russo e dall’intero direttivo per la buona riuscita dell’iniziativa. “Un’immagine vale più di mille parole – hanno dichiarato i responsabili del Gruppo Intercomunale AIDO di Corigliano-Rossano – per questo vogliamo dare voce alle emozioni vissute attraverso le immagini raccolte. Partecipazione e convivialità hanno connotato l’evento Happy Birthday Aido, regalando a tutti i presenti un momento di intensa spensieratezza, nella cornice meravigliosa del centro storico di Rossano. Grazie all’Emporium Cafè di Santo Barone e al suo staff, grazie alla band formata da Gianluca Chiarello ed Antonio Campana, grazie a tutti i presenti che hanno reso possibile la buona riuscita dell’evento. Noi del Direttivo, in modo particolare, siamo grate alla rete delle nostre volontarie che ci supporta e aiuta la nostra associazione a crescere. Tra i nostri ospiti, ringraziamo i rappresentanti delle associazioni del territorio, Vincenzino Filippelli, Centro Aiuto alla Vita, gli Amici del Liceo Classico “San Nilo” di Rossano, nonché gli esercenti commerciali della città di Corigliano-Rossano che hanno sostenuto l’evento: Massimiliano Tagliaferro Dolciere, Fattoria Bio’ Grillo, Perla di Calabria, Azienda Agricola SPES, Centro Studi Danza di Margherita Mingrone, Effeci Falegnameria Artigianale, Gelateria Bar Esso, Motomarket Converso, Mondadori Bookstore, Grafosud, Piacersi, ma anche al Reporter Antonio Le Fosse per aver documentato l’evento. Grazie… a tutti.” Ricordiamo che il Gruppo Intercomunale AIDO di Corigliano-Rossano, in questo primo anno di piena attività, ha portato avanti una serie di iniziative tra cui la prima edizione del Concorso “Dimmi di Sì Aido. In ricordo di Felice Calabrò”, indetto dal Gruppo Intercomunale AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi) di Corigliano-Rossano. Il Concorso à nato con l’obiettivo di trasmettere l’importanza del dono agli studenti e di favorire la conoscenza della realtà associativa Aido sul territorio. Alla significativa cerimonia, la quale ha avuto luogo nella “Sala Rossa” di Palazzo San Bernardino in Rossano centro, hanno preso parte la Dott.ssa Maria Vigna (Dirigente Medico e Coordinatore Ospedaliero donazione e trapianto organi e tessuti UOC terapia intensiva dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza), il dott. Francesco Polimeni (Presidente ODV “Insieme”), don Pietro Madeo (parroco della Cattedrale e rappresentanti della Diocesi di Rossano-Cariati) e l’avvocatessa Liliana Zangaro (Consigliera comunale della Città di Corigliano-Rossano). A moderare gli interventi la dott.ssa Pina Maria Russo (Presidente AIDO di Corigliano-Rossano). Sono stati premiati i primi tre classificati per ogni ordine di Scuola: Primaria, Secondaria di Primo Grado, Secondaria di Secondo Grado, per un totale di 35 classi coinvolte con quasi 300 alunni partecipanti. Preziosi, tra l’altro, gli elaborati realizzati dagli alunni dei diversi istituti scolastici dell’intero territorio. Impegnativo, poi, il lavoro della giuria nel scegliere gli elaborati da premiare. Per la Scuola Primaria. Primo classificato: Viola Gagliardi (Classe V^ A dell’I.C. Crosia – Mirto “ Via dell’Arte”); Secondo classificato: Giuseppe Barbieri (Classe V A dell’I.C. Crosia Mirto “ Via dell’Arte”); Terzo classificato; Lavinia Madeo (Classe V A dell’I.C. Crosia Mirto “ Via dell’Arte”). Per la Scuola Secondaria di Primo Grado. Primo classificato: Marilisa Grillo (Classe III^ D dell’I.C. Mandatoriccio – Plesso di Campana); Secondo classificato: Maria Teresa Sapia (Classe II B dell’I.C. Mandatoriccio – Plesso di Pietrapaola); Terzo classificato: Gennaro Caligiuri, Dominique Madeo, Serena Muraca (Classe II^ D dell’I.C. Crosia Mirto). Per la Scuola Secondaria di Secondo Grado. Primo classificato: Roberta Leto e Ramona Marazzo (Classe II B del Polo Liceale – Indirizzo Artistico); Secondo classificato: Isabella Toretti (Classe II^ B del Polo Liceale – Indirizzo Artistico); Terzo classificato: Adele Esposito (Classe II A del Polo Liceale – Indirizzo Artistico). A tutti gli alunni, poi, è stato consegnato un attestato di partecipazione. Soddisfatta, in modo particolare, la dott.ssa Pina Maria Russo (Presidente dell’AIDO di Corigliano-Rossano) per la buona riuscita della prima edizione del Concorso che ha visto la straordinaria partecipazione di numerosi alunni di diversi istituti scolastici dell’intero territorio. La stessa Pina Maria Russo, poi, ha voluto ringraziare la qualificate giuria del Concorso, i relatori ed ospiti, i dirigenti scolastici, i docenti e gli alunni dei diversi istituti scolastici che hanno partecipato al Concorso, l’Amministrazione comunale di Corigliano-Rossano, la direzione del Palazzo San Bernardino, quanti hanno preso parte all’evento, i volontari dell’AIDO e l’intero direttivo formato da Margherita Mingrone (Vice-Presidente), Evelina Tavernise (Vicaria), Lucia Pucci (Amministratrice) ed Elisa Aiello (Segretaria). Appuntamento, infine, al prossimo anno con la seconda edizione del Concorso “Dimmi di Sì Aido. In ricordo di Felice Calabrò”, indetto dal Gruppo Intercomunale AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi) di Corigliano-Rossano. Il Gruppo Intercomunale AIDO di Co-Ro, inoltre, ha accolto due corridori che, in sella allo loro bici, hanno percorso l’Italia in lungo ed in largo, con tappe in diversi comuni, al fine di sensibilizzare i cittadini sul tema della donazione. A Corigliano-Rossano, infatti, hanno fatto tappa Michail Speciale e Giuseppe Iacovelli (trapiantato di rene). Michail Speciale (ciclista amatoriale di origini siciliane), figlio di un paziente in lista di attesa per un trapianto che purtroppo non è mai arrivato portandolo al decesso, ha portato avanti il sogno del padre che era quello di creare una grande manifestazione che portasse alla ribalta la cultura della donazione, la sensibilizzazione di una tematica vitale ancora poco diffusa specialmente nelle regioni del sud Italia sia per retaggi culturali e sia per disinformazione. Giuseppe Iacovelli, il ciclista trapiantato di rene, ha effettuato il tour in bici da Fondi in provincia di Latina fino a Reggio Calabria per il suo terzo “Tour dono per la vita” della Federazione italiana nefropatici trapiantati di rene e Donatori (Fintered Odv). Oltre mille chilometri per accendere i riflettori su un tema importante come quello del dono, sensibilizzare l’opinione pubblica e fornire ai cittadini i giusti strumenti, oltre alle dovute conoscenze, per poter fare una scelta tanto importante come quella della donazione degli organi. Tra gli obiettivi dell’Aido di Corigliano-Rossano c’è la volontà di aprire uno sportello informativo in città, oltre ai banchetti informativi nelle piazze dell’intero territorio, che sappia dare tutte le delucidazioni del caso e possa essere un punto fermo ed autorevole per chiunque volesse accostarsi alla cultura del dono. Auguri e buon cammino… al Gruppo Intercomunale AIDO di Corigliano-Rossano.

ANTONIO LE FOSSE

Articoli correlati