Incontro dell’associazione “Amici del Liceo Classico San Nilo”.

CORIGLIANO-ROSSANO, 20 novembre 2023 – L’Associazione “Amici del Liceo Classico San Nilo di Rossano” ha organizzato negli scorsi giorni nella sala dell’Auditorium del Polo Liceale di Rossano un appuntamento a più voci per discutere della delicata questione sorta a seguito dell’approvazione del Piano di Dimensionamento Scolastico da parte della Provincia di Cosenza. All’evento ha preso parte anche il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi
«Ieri ho partecipato ad un’altra bella iniziativa dell’associazione Amici del Liceo Classico San Nilo sul tema del dimensionamento scolastico. Grazie agli interventi di dirigenti e rappresentanti di ogni livello scolastico, sono emerse ancora una volta le macroscopiche storture del Piano. Un piano che come città non possiamo accettare – ha dichiarato il sindaco Stasi –
La scorsa settimana il confronto con il Presidente della Giunta Regionale, Occhiuto, su questo tema mi aveva già offerto degli spunti positivi: è emersa la volontà di verificare effettivamente la questione. Tali sensazioni escono rafforzate dal dibattito, al quale hanno partecipato membri della maggioranza in Consiglio Regionale ed in Parlamento, e dal quale è emersa una voce unanime, anche da parte di chi – forse un po’ frettolosamente – si era espresso diversamente: il Piano va modificato. Ho affermato fin dal primo momento, fin dalla manifestazione del 20 ottobre, che la via maestra per risolvere le pesanti penalizzazioni perpetrate nei confronti della nostra città è quella istituzionale: non ho indossato la casacca politica, ma la fascia tricolore.
L’attività di sensibilizzazione e di confronto, però, non va fermata: è stata anche grazie a questa che siamo riusciti a far emergere la gravità del problema e la ragionevolezza delle nostre posizioni».
«Il provvedimento è iniquo, va ben oltre le linee guida, usa due pesi e due misure, crea istituti ingestibili – conclude il primo cittadino – In una parola, è insostenibile. Per quanto mi riguarda continuerò a sostenere tutte le iniziative sociale, culturali, scolastiche ed istituzionali finalizzate ad ottenere la revisione di questo ed il giusto rispetto per la città di Corigliano-Rossano».

Articoli correlati