“Al controllo odierno e ormai al quarto giorno di sciopero della fame, i manifestanti presentano condizioni cardiovascolari soddisfacenti, tuttavia clinicamente è apprezzabile astenia psico-fisica e, contemporaneamente, i valori glicemici restano a livelli medio-bassi. In particolare, nella mattinata odierna tali valori sono arrivati ai limiti della sopportabilità;

pertanto, sotto la prospettiva di un ricovero coatto, i manifestanti si sono convinti ad assumere soluzioni isotoniche energetiche con presenza di glucosio. Tale assunzione ha determinato un innalzamento dei valori medesimi riportando il tutto ad una condizione di sicurezza. Il sottoscritto ha invitato l’ingegnere Stasi e l’avvocato Mitidieri ad assumere almeno per tre volte al giorno soluzioni glucosate”.

Dottor Ermanno Marino