L’iniziativa  è organizzata dal WWF Rossano contro l’inquinamento atmosferico e a favore del risparmio energetico
Ci sono iniziative belle e silenziose, lontane dal caos dei cortei, degli slogan, delle parole, a volte vuote, gridate tramite un megafono. Una delle più belle è la cosiddetta “Earth Hour”, un’ora dedicata alla Terra. Organizzata per la prima volta a Sidney nel 2007 si è poi diffusa a macchia d’olio, grazie all’impegno costante e continuo del WWF, fino a sbarcare in molte nazioni del Mondo.

L’idea è semplice quanto deliziosa: per un’ora un luogo simbolo di ogni città aderente viene lasciato al buio, nessun orpello, nessun faro, nessuna fonte di luce a ricoprirne le fattezze. Il tutto in un’ottica di sensibilizzazione nei confronti dei cambiamenti climatici e di tutto ciò che ne consegue. Una difesa della Terra, silenziosa ed immobile. Dal Cristo di Rio al Colosseo, dalla Torre Eiffel a Piazza Navona l’Earth Hour ha toccato tantissimi punti suggestivi del pianeta. E grazie al neocostituito WWF di Rossano finalmente questa degna iniziativa farà tappa nella città bizantina. Sabato 29, infatti, dalle 20.30  alle 21.30  sarà l’orologio di Piazza Steri ad oscurare la sua severa bellezza come monito alle insidie dei cambiamenti del clima.
E noi Verdi Calabria  porteremo la nostra partecipazione e la nostra convinta adesione a supporto di un’iniziativa che siamo orgogliosi di vedere nella nostra città, troppo spesso relegata ad un basso profilo e terra di aspri conflitti ambientali.
Ci complimentiamo con il WWF locale e auguriamo una grande riuscita, sicuri che tutti in città sapranno apprezzare l’evento e godere della cornice magnifica, per tradizione e storia, in cui esso  avrà luogo.

Federazione Verdi Calabria.