Purtroppo, i tanti immigrati che circolano liberamente sul nostro territorio diventano oggetto delle nostre attenzioni solo quando muoiono o si rendono protagonisti di episodi di degrado o violenza. Mentre ci sono del tutto indifferenti nella loro quotidianità, sebbene si sappia che molti sono a rischio perché senza lavoro e fissa dimora o addirittura ammalati. Fino a poco tempo fa potevamo anche permetterci il lusso dell’indifferenza, poiché questi pensieri appartenevano ad altre realtà,

soprattutto settentrionali o del nord Europa, dove i migranti si spostavano dopo essere sbarcati sulle nostre coste. Oggi, invece, che non siamo più terra di passaggio, grazie alla decisione di molti paesi europei di chiudere le loro frontiere, i problemi dell’immigrazione incontrollata rischiano di diventare una costante anche di casa nostra, dove sono sempre più numerosi gli stranieri che vi si stabiliscono e che hanno cominciato a dare qualche fastidio.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO