Si è tenuto nel pomeriggio di martedì 18.10.2016, nella Sala Giunta del Comune di Rossano un incontro organizzato dal Sindaco Stefano Mascaro, finalizzato a tentare una soluzione conciliativa della controversia in atto tra la società cooperativa aggiudicataria dell’appalto per l’assistenza ai disabili nelle scuole e gli assistenti fisici, già dipendenti della società Addis,precedente ditta appaltatrice del servizio fino al mese di giugno 2016.

All’incontro hanno preso parte le Rappresentanze Sindacali Aziendali, le sigle sindacali CGL-CISL-UIL-USLI e l’Avv. Patrizia Straface,quale legale di fiducia di gran parte degli assistenti fisici in questione. Era assente la società cooperativa ATI MAYA SINERGIE.
Durante l’incontro sono state evidenziate al Sindaco e all’Esecutivo presente, le gravi irregolarità perpetrate dalla ditta appaltatrice in riferimento all’esecuzione del capitolato, facendo riferimento non solo alla violazione dell’art. 37 CCNL delle cooperative,su cui se sarà necessario si chiederà una pronuncia dell’autorità giudiziaria competente, ma anche alla circostanza che lunedì mattina ben 25 nuovi operatori, a seguito di regolare assunzione da parte della società MAYA SINERGIA, hanno preso servizio nelle scuole,senza che prima venisse formalizzata una proposta di assunzione agli assistenti fisici ,già dipendenti della cooperativa precedentemente aggiudicataria dell’appalto;proposta,peraltro lacunosa,che è stata formalizzata solo in data odierna. Inoltre, ad oggi la società cooperativa non ha ancora inviato al Comune di Rossano l’elenco dei soggetti assunti con i titoli di qualificazione,non consentendo all’ente appaltante il giusto controllo sulla regolarità della procedura.
Sulla base delle suddette irregolarità, le sigle sindacali CGL-CISL-UIL-USLI e l’Avv. Patrizia Straface hanno formalizzato al Sindaco Stefano Mascaro,alla giunta ed in particolare all’Assessore Avv. Angela Stella, al dott. Giuseppe Passavanti,quale dirigente di Settore, di effettuare i controlli e le verifiche necessarie sull’andamento delle prestazioni della cooperativa MAYA SINERGIA e sul rispetto delle norme contenute nel capitolato di appalto e viste le gravi irregolarità già poste in essere dalla stessa, dichiarare la decadenza della società Cooperativa MAYA SINERGIA dall’aggiudicazione dell’appalto.