Egr. Sig. Sindaco
Le scrivo per raccontarle una storiella di quello che mi è successo in questo anno a Rossano. Nel mese di Maggio del 2018 ho fatto domanda per il tesserino auto per disabili, nel giro di una settimana ho avuto il tesserino nello stesso periodo facevo richiesta di un parcheggio per invalidi vicino casa e qui le cose sono andate per le lunghe ci sono voluti sei mesi prima che facessero il parcheggio ma con una solerzia che non c’era stata prima mi è stato tolto, 

chiedo lumi al Comando e mi hanno parlato di una porta che si trova lì, ma la stessa:
1° non si apre da anni,
2° da questa porta non entra ed esce nessuno,
3° se non sono ignorante in materia, se la porta si apre sul suolo Pubblico deve pagare e deve esserci un cartello con tanto di autorizzazione rilasciata dal Comune, naturalmente tutto questo non c’è.

Ci siamo rivolti al Comandante dei Vigili Urbani chiedendogli di venire personalmente a fare un sopraluogo, ma, mi duole dirlo, tutto è stato tranne un sopraluogo.

Alla fine mi ha consigliato di rifare la domanda per il parcheggio, ma ad oggi 13/06/2019 non si è visto neanche l’ombra del parcheggio, naturalmente ho fatto esposto contro il Comandante alla Procura della Repubblica, alla Prefettura di Cosenza, al Comando dei Carabinieri.

Dimenticavo di dirle che chi le scrive è affetta da Sclerosi MULTIPLA PRIMARIA PROGRESSIVA.

Ora so che lei si è insediato da poco ed io già la disturbo con queste piccole cose, ma le chiedo di venire a fare un sopraluogo per rendersi conto di Persona se questo parcheggio dà tanto fastidio. La seconda richiesta l’ho fatta con il numero di targa perché ho seri problemi a deambulare.

Spero tanto che qualcuno vicino al Sindaco le possa far leggere questa mia missiva

grazie

Rossano 14/06/2019 In fede Mingrone Maria Cristina

Vico tramonti 3 Rossano Paese