Con Decreto firmato lo scorso 7 gennaio, Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini, ha proceduto alla nomina dei membri del Consiglio di Amministrazione del Parco Archeologico della Sibaritide.

 Le scelte effettuate dimostrano attenzione per la nostra regione e per la nostra provincia, affidando il delicato ruolo a persone in possesso di elevate e indiscusse capacità professionali.
Ad affiancare il Direttore pro-tempore dei Musei Calabria, Filippo Demma, che presiederà il CdA, andranno: Fortunato Amarelli, imprenditore di Corigliano Rossano e testimonial di un’autentica eccellenza calabrese, la liquirizia; Anna Cipparrone, storica dell’arte, docente universitaria che ha collaborato più volte e proficuamente anche con la Provincia di Cosenza; Vito D’Adamo, alto funzionario del Mibact, stretto collaboratore del Ministro, di origini lucane e innamorato dell’arte e della Calabria.
 Grande soddisfazione nella comunità di Corigliano Rossano per la designazione del dottor Fortunato Amarelli, personalità di comprovata competenza, spessore culturale e profonda sensibilità, grazie al quale si potrà certamente rilanciare il Parco Archeologico di Sibari, candidato a Patrimonio Unesco, e di trasformarlo in un vincente attrattore turistico-culturale a livello nazionale ed internazionale.

Fabio Pistoia