CORIGLIANO-ROSSANO, 12 luglio 2023 – L’esecutivo comunale, fin dal proprio insediamento, ha affrontato una serie di tematiche di carattere amministrativo, in tema di trasparenza e di legalità, attivandosi in ricognizioni ed in azioni mirate e sistematiche per rilevare eventuali anomalie e correggerle.

Tra queste ha avuto una significativa rilevanza anche ciò che riguarda i cimiteri comunali, luoghi importanti per la comunità meritevoli primariamente di attenzione e decoro, intorno ai quali insistono molti tipi di attività sia amministrative che di carattere commerciale.

Tra le prime azioni di ricognizione e di segnalazione di eventuali anomalie introdotte dal sindaco Stasi, infatti, già nel novembre 2019 si può annoverare la tematica della gestione dei servizi cimiteriali ed altre attività connesse.

Una attività a cui ha dato ulteriore impulso l’assessore alle Politiche Ambientali, Damiano Viteritti, il quale in questi mesi ha dato indirizzo agli uffici di avviare una serie di controlli, accertamenti e attività rispetto a più questioni, tra le quali anche quella relativa ai cimiteri di Corigliano-Rossano e a quanto ad essi connesso.

Ovviamente trattandosi di temi complessi, sono sostanzialmente irrilevanti eventuali fughe in avanti o predeterminazioni, in quanto – come per tutti i temi che si stanno progressivamente affrontando in questi anni – è necessario che gli uffici ricostruiscano tutta la documentazione per poi rilevare eventuali anomalie e determinare gli atti conseguenti.

«La nostra amministrazione ha avviato fin da subito una azione di verifica su molti temi – dichiara l’assessore Viteritti – anche quelli che in passato venivano probabilmente evitati. Si tratta chiaramente di una funzione di indirizzo esercitata nei confronti dell’apparato gestionale, finalizzata alla tutela degli interessi della comunità, poiché verificare la correttezza degli atti, delle concessioni, dell’utilizzo degli spazi pubblici significa tutelare i cittadini. Come assessore alle Politiche ambientali ho proseguito e dato corpo ad un percorso avviato dal Sindaco su molte questioni. Spesso il dibattito pubblico non ha gli stessi tempi delle procedure amministrative, che invece richiedono lavoro e certezza dei dati. Ogni qual volta sono state rilevate delle criticità, l’attuale amministrazione, in totale compattezza, ha agito di conseguenza e continuerà serenamente a farlo».

«Il tema della trasparenza, spesso abusato per ragioni di carattere politico, richiede lavoro ed azioni quotidiane, apparentemente invisibili ma che restano agli atti – dichiara il sindaco Flavio Stasi – in questi anni l’azione dell’Amministrazione è stata capillare e su più fronti. Il tema dei cimiteri è stato oggetto anche di dibattito elettorale, e da questo punto di vista, numerosi sono stati gli impulsi dell’esecutivo e, l’internalizzazione in corso di alcuni servizi, ha rappresentato una risposta politica importante. Ovviamente si tratta di un percorso che prosegue e che darà progressivamente risultati».

Articoli correlati