I”Media”in questi giorni ci stanno trasmettendo le esternazioni di Papa Francesco sulla Famiglia nella Chiesa . Tanti cristiani, anche della nostra Comunità che è in Corigliano Rossano, si interrogano sul destino della stessa famiglia, non più patriarcale ma famiglia “allargata” o ” famiglia arcobaleno.” La dottrina della Chiesa , da”immutabile e infallibile”, è in evoluzione ? NO!

Il Messaggio di Gesù, sempre identico è un amore a tutte le creature. L’amore di Dio non viene concesso all’uomo come un premio per la sua buona condotta, ma è un dono che dipende dal Cuore del Donatore .Ogni persona è amata da Dio ( che è Padre) nella sua identità esistenziale. Gesù stesso chiamava spudoratamente e tranquillamente al suo seguito anche pubblicani e prostitute, senza tener conto della loro identità morale o sessuale.

La persona normale, secondo il Vangelo, è quella che cresce, si realizza ed è capace di donarsi all’altro. Le invettive di Gesù sono solo contro i farisei o i dottori della legge , di ieri e di oggi , cioè gli oppressori , gli ambiziosi e i ricchi.

Una volta gli stessi omosessuali venivano considerati come malati o criminali, per cui si agiva di conseguenza. Oggi nessuno vuol cancellare il maschile e il femminile, ma si vuole solo accogliere nuovi modi di essere maschi e di essere femmine ai modelli tradizionali, prefigurando nuovi costrutti sociali più rispettosi delle diverse peculiarità, facendo sì che tutti possano giungere a quell’armonia tra sesso e genere che è alla base di una vita felice.

Il Vangelo è la Risposta di Dio, per il bene dell’uomo, a quel desiderio di Pienezza di vita, insito nella esistenza umana. La Storia è Maestra di vita e nella vita ciò che non muta muore.

Se la Chiesa che amiamo, fondata sulla Roccia di Cristo, dopo 2000 anni è ancora qui è perché è mutata in meglio. La Chiesa di Gesù, “Ospedale da Campo”, mostra il suo volto non quando emana sentenze dottrinali ma quando, come Gesù, mette, in ogni tempo e in ogni dove , il Grembiule del Servizio per lenire ferite degli esseri nella loro storia.

Oggi nel continuo processo di liberazione delle minoranze oppresse ( gli scarti, gli ultimi…), assistiamo alle due rivoluzioni ancora in atto: la sessuale e la bio-tecnologica. Tale rivoluzione deve portare i cristiani, nella Chiesa, a comprendere che la sessualità, in ogni famiglia, non è solo racchiusa nell’identità biologica, ma anche nella psiche e nello spirito.

Tenendo quindi presente i progressi della Scienza e della Tecnica, senza continuare a sollevare polveroni o ad emanare sentenze omiletiche, la Chiesa,fedele al Vangelo promozionale del Cristo, riconosce e proclama che ogni essere umano, facendo i conti con l’irripetibile sua singolarità per cui è venuto al mondo ( e per noi credenti,creato da Dio) ha nella famiglia naturale o costituita una sua geniale progettualità alla libertà e alla responsabilità della sua identità, per una pienezza di vita e vita eterna.

Corigliano Rossano 27.12.2020 (Franco Palmisano). Festa della Famiglia.