La fucina di talenti della scuola primaria di “Via Nazionale” ha sfornato, anche quest’anno un considerevole numero di riconoscimenti in concorsi nazionali.

 Siamo ormai al termine dei vari percorsi didattici. Nel clima festoso che ha travolto gli alunni per il rientro a scuola, se pur fra paure e timori, dopo il picco di contagi da Covid 19, che ha coinvolto la nostra ridente cittadina, uno spiraglio luminoso ha rischiarato la fase conclusiva del percorso scolastico dei nostri piccoli alunni della scuola primaria, regalando loro una parvenza di normalità. Nonostante questi ultimi due anni, complessi e difficili, è stato possibile consolidare, anche attraverso la DaD e DDI, il fil rouge che ha unito docenti e alunni, facendo emergere le personali abilità dei giovani studenti che con enorme impegno, notevolissima capacità inventiva e sfruttando al massimo le proprie doti creative, hanno potuto realizzare opere di grande valore, originalità e significato nelle diverse discipline di studio. In questo clima positivo di crescita, di maturazione congiunta è arrivato il primo riconoscimento nazionale con il concorso Giotto- Fila “La matita delle idee”, unico premio regionale, – “Lo sguardo infinito” – di Emanuela La Sala, classe IV sez. D, ispirato a Joan Mirò e ai suoi ghirigori intrecciati che ricordano le dolci linee delineate dall’infinito delle nostre montagne. Salvatore Bianco (classe IV sez. B) e Silvia Madera (classe IV sez. D) sono riusciti a centrare l’obiettivo, attraverso il percorso interdisciplinare “Green Camp” sul mondo dell’agricoltura sostenibile, ideato da ScuolAttiva Onlus, sostenuto da Findus. Le loro rappresentazioni artistiche dai colori luminosi e brillanti esprimono tutto l’amore per la terra dei nostri teneri artisti, che hanno guadagnato così l’ambito podio: l’I.C III di Rossano ha ottenuto su solo tre classificati in tutta Italia, ben due premi! Il prossimo anno sarà possibile ammirare le opere dei nostri giovani artisti direttamente sui prodotti Findus distribuiti in tutta Italia!
“Dulcis in fundo”, ultima attestazione di una scuola che funziona bene in tutte le sue modalità e in ogni campo, due alunni della nostra scuola primaria hanno raggiunto una rilevante affermazione nella finale nazionale dei Giochi Matematici del Mediterraneo 2021: Vincenzo Manograsso (classe III sez. C) e Angela Guido (classe IV sez. D). I due nostri piccoli matematici si sono sfidati a colpi di logica e numeri con i 240 migliori matematici in erba di tutta Italia. Il punteggio conseguito nella prova selettiva ha permesso loro di guadagnarsi una bella medaglia raggiungendo rispettivamente la diciottesima posizione nella cat. P3 e il decimo posto nella cat. P4 Competenza e velocità li hanno confermati campioni!
Un piccolo pensiero va al loro futuro, non molto lontano. In questa realtà globale, la formazione di cittadini autonomi, consapevoli di sé e dotati di senso critico ma, parallelamente, attenti al bene comune, eticamente responsabili e impegnati creativamente è compito fondamentale della scuola: investire nella scuola è investire nel futuro dei nostri cittadini in divenire.
Arrivederci al prossimo anno!
Ina Serio