GRANDE PARTECIPAZIONE A EVENTO CON GIUSY VERSACE. DISABILITÀ, A CORIGLIANO-ROSSANO ARRIVANO DUE MEZZI SPECIALI

CORIGLIANO-ROSSANO (Cs), lunedì 29 novembre 2021 – Ci definiamo solidali, ma la verità è che viviamo in una società che dimentica i più deboli. All’assenza dello Stato si sono sostituiti privati e associazioni per colmare un vuoto ed una forbice che la pandemia ha contribuito ad allargare ancora di più. Recuperare il tempo perso dovuto all’emergenza è l’obiettivo che si pongono il Presidente Roberto Occhiuto e la nuova Giunta regionale, attraverso una serie di iniziative volte a favorire inclusione e integrazione. Tra tutte, le borse lavoro per persone con disabilità per garantire un’aspettativa di vita normale.

È quanto ha dichiarato l’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo intervenendo all’evento di presentazione del progetto di mobilità garantita promosso da I Figli della Luna che da ieri (domenica 28) può disporre di due speciali mezzi per il trasporto di persone con disabilità grazie alla gara di solidarietà della grande rete imprenditoriale cittadina, alla società bolognese PMG che ha raccolto l’unanime apprezzamento da parte di tutti; e soprattutto a Giusy Versace, deputata ed atleta paraolimpica, che è stata il vero e prezioso trait d’union tra le due realtà e che con la sua energia e passione travolgenti ha letteralmente animato ed emozionato la gremita platea dell’Hotel Roscianum che ha ospitato la riuscitissima manifestazione di inclusione, solidarietà e promozione sociale. Ed alla Versace sono giunti sentimenti unanimi di stima, ammirazione e gratitudine.

A seguito dell’incidente stradale che mi ha portato via le gambe – ha detto la Versace – mi sono ritrovata catapultata nell’invalidità, ma c’è chi con deficit motori ci nasce. Non dobbiamo pensare alla disabilità solo quando ci si scontra, ma garantire a quanti hanno bisogno di superare tutte quelle piccole barriere architettoniche e mentali, di poter avere l’opportunità di vivere. Questa terra – ha concluso – ha bisogno di stimoli per recuperare la fiducia nelle istituzioni. Iniziative come questa possono contribuire ad accorciare le distanze; ecco perché le associazioni hanno bisogno di essere supportate.

Eventi come questi – ha detto il consigliere regionale Pasqualina Straface – ci offrono la possibilità di promuovere la coesione e la battaglia di libertà verso l’affermazione dei diritti civili delle categorie fragili.

Un risultato importante per i soci della Cooperativa sociale guidata da Lorenzo Notaristefano che va ad aggiungersi alla serie di successi collezionati in questi primi 11 anni di attività e che è stato condiviso con le famiglie dei ragazzi del centro diurno, dai rappresentanti del mondo dell’associazionismo e dalla grande rete imprenditoriale cittadina e territoriale che ha sponsorizzato il progetto e che sostiene gli sforzi, le ambizioni e i diritti di quanti ne hanno maggiore bisogno. La solidarietà si è fatta tangibile anche attraverso un altro gesto di generosità: il Frantoio Figoli ha donato al sodalizio un defibrillatore da utilizzare all’interno del Centro che ospita le attività ludico-didattiche de I Figli della Luna.

Prima del simbolico taglio del nastro e della benedizione dei due mezzi da parte di don Pino Straface, vicario generale dell’Arcidiocesi Rossano – Cariati che ha portato i saluti del vescovo Mons. Maurizio Aloise, coordinati da Lenin Montesanto, insieme a Notaristefano, alla Versace alla Straface e a Gallo, sono intervenuti anche Marco Accorsi e Gennaro del Grosso di PMG che si sono complimentati per la forte adesione mai registrata – hanno scandito – in altre regioni come qui in calabria e l’assessore comunale alle politiche sociali Alessia Alboresi. L’evento si è concluso con una degustazione di eccellenze enogastronomiche del territorio donate dai numerosi partner dell’iniziativa con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Maiorana di Corigliano-Rossano. – (Fonte: I Figli della Luna – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying)