A Corigliano-Rossano vaccinate in sette mesi 132mila persone.

CORIGLIANO-ROSSANO, primo dicembre 2021 – L’andamento dell’emergenza epidemiologica e le conseguenti nuove disposizioni del Governo, che hanno fortemente ampliato le platee di questa nuova fase della campagna vaccinale, con l’arrivo della terza dose, hanno indotto l’amministrazione comunale di Corigliano-Rossano a stabilire un aggiornamento rispetto agli hub presenti in città. Tutti e tre, Scuola Carlo Levi, Centro di Eccellenza e Palabrillia, resteranno aperti in attesa di ulteriori sviluppi rispetto all’andamento della pandemia da Covid-19 e delle disposizioni che verranno prese da Regione Calabria e Governo nazionale.

In questa fase, del resto, sull’intero territorio nazionale si sta procedendo a riattivare, laddove sono stati incautamente disattivati, tutti i principali Hub e centri vaccinali in risposta all’effetto del nuovo aumento dei contagi ed all’apertura – per quasi tutte le fasce di età – alla somministrazione della terza dose.

L’obiettivo è garantire, in linea con le disposizioni delle istituzioni sanitarie, l’ordine stabilito dal Piano nazionale, che prevede priorità massima per immunodepressi, fragili, ospiti e operatori Rsa, over80, personale sanitario, a seguire over60 e caregiver, proseguendo poi con le fasce d’età più giovani.

La proposta, quindi, avanzata in queste settimane all’Azienda Sanitaria ed alla Regione Calabria, di non ridurre il numero di centri vaccinali presenti in città, si è rivelata lungimirante ed opportuna, e ci fa trovare pronti ad affrontare anche la prossima fase. Nei prossimi giorni saranno previsti una serie di sopralluoghi nei vari hub per verificare condizioni di accessibilità, pulizia e stato delle strutture, anche alla luce del sopraggiungere della stagione invernale.

Contestualmente è utile comunicare l’importanza dell’apporto dei centri vaccinali di Corigliano-Rossano alla campagna di immunizzazione del Paese.

A Corigliano-Rossano, infatti, soltanto da aprile ad ottobre sono state vaccinate 132 mila persone. Ad aver offerto il maggiore contributo, ovviamente, l’Hub Vaccinale Palabrillia, che in sette mesi ha ospitato la somministrazione di quasi 89 mila dosi, mentre 26 mila dosi sono state somministrate al Centro Vaccinale Palestra Carlo Levi e 17 mila al Centro di eccellenza. Il picco delle vaccinazioni è stato raggiunto nel mese di luglio, durante il quale a Corigliano-Rossano sono state somministrate più di 30 mila dosi di vaccino.